Copia di BackUp e sincronizzazione dispositivi. Come salvare la tesi.

In questi mesi sono stato impegnato nella stesura della mia tesi; memore di scene disperate con protagonisti studenti che avevano perso la loro (computer rubato, chiavetta usb corrotta, EMP, etc.) e prossimi dal buttarsi dall’angelo di Udine, come primissima cosa ho cercato dei sistemi automatici per il backup.

Ovviamente consiglio di fare più di un backup, almeno due di cui uno su un servizio remoto o cloud come DropBox o simili, in modo che se la sfiga ci viene a bussare alla porta almeno abbiamo creato un sistema intrinsecamente abbastanza sicuro.

La cosa migliore sarebbe sfruttare i backup automatici, che tutti i sistemi operativi hanno, dei propri documenti o meglio ancora della propria Home, su un Nas domestico equipaggiato con due dischi in Raid Hardware; ovviamente questa soluzione è da paranoici della sicurezza ed ha un certo costo.

La soluzione che vi propongo io si basa su due programmi che sincronizzano due dispositivi (chiavetta usb -> Pc, etc.) e di fatto creano una copia di backup automatica; quello che fanno i programmi consiste nel confrontare i dati presenti nel dispositivo A rispetto a quelli nel dispositivo B ed eventualmente modificare quelli presenti in quest’ultimo.

Il primo si chiama FreeFileSync ed è sia per Windows che per Linux. Una volta installato il programma lo avviamo e ci compare questa schermata:

Riquadrato in rosso sulla sinistra abbiamo la cartella sorgete che vogliamo sincronizzare, sempre in rosso sulla destra la cartella di destinazione, in blu il comando che serve a comparare le due cartelle mettendo in evidenza le differenze ed infine in verde il pulsante per avviare la sincronizzazione. Impostiamo la cartella sorgente e destinazione e clicchiamo su “Compara”:

Il programma ci restituisce l’elenco dei file che hanno avuto una modifica dall’ultima sincronizzazione; se tutto è ok clicchiamo su “Sincronizza” e ci comparirà questa finestra:

Ovviamente premiamo su “Avvia” ed il gioco è fatto!

Il secondo programma che vi presento si chiama Unison ed è per Linux (lo trovate comodamente nell’Ubuntu Software Center) e fa le stesse cose di FreeFileSink.

Installato ed avviato ci comparirà questa schermata:

Clicchiamo su “Create new profile” ed assegniamo un nome:

Anche qui come su FreeFileSink forniamo le cartelle sorgenti e quelle di destinazione:

Fatto questo il programma torna alla finestra principale e qui clicchiamo su “Ok” dopo aver selezionato il profilo che ci interessa. Adesso si aprirà una nuova finestra in cui dovremo cliccare su “Go” per avviare la sincronizzazione:

Buona tesi e buon BackUp a tutti!

 

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)