Trike, il triciclo del XXI secolo?

Oggi sono stato a fare un giro ciclistico nella zona dei castellieri presenti nella nostra regione (Sedegliano e Comuni accanto); la scampagnata era organizzata dal Gruppo Recumbent, che sono persone appassionate appunto di Recumbent e Trike.

Ma cosa sono esattamente questi mezzi? Bhe fondamentalmente sono delle bici “reclinate”, dove al posto del sellino si ha un comodissimo seggiolone ed in pratica il ciclista sta “disteso” sul suo mezzo, un po’ come se fosse seduto su una poltrona. I primi sono su due ruote, e ci vuole una certa agilità per condurli, mentre i secondi sono su tre ruote e sono decisamente più stabili.

Sono mezzi che qui in Italia stanno facendo timidamente la loro comparsa e  i motivi sono abbastanza facili da intuire: innanzitutto hanno un assetto abbastanza basso,con quelli più bassi stai sotto al metro (quindi i nostri disciplinati ed attentissimi automobilisti li vedono subito), sono adatti per lunghi percorsi possibilmente su ciclovie ben fatte ed interconnesse (che da noi abbondano…) e per ultimo, ma non meno importante, costano parecchio (anche 3000 euri…).

Il tutto unito al fatto che il nostro paese è altamente motorizzato e che il culo pesa ai più anche per fare mezzo chilometro, si capisce perché se ne vedano ben pochi in strada, dove invece in Austria e Slovenia sono molto comuni.

Aldilà di tutti i problemi, a causa di un paese indietro di 30 anni sulla mobilità, hanno degli aspetti davvero interessati; il fatto di avere tre ruote li rende molto stabili, il sedile evita di avere le chiappe distrutte alla fine di una giornata passata sul sellino, la posizione è molto aerodinamica e quindi si fa meno fatica, oltre alla possibilità di caricare parecchio peso e quindi adatti a vacanze su due ruote, pardon, tre ruote.

I nuovi modelli inoltre hanno una particolarità che trovo strepitosa; grazie ad un attacco particolare sul retro, un’altro trike, dopo aver tolto la ruota anteriore, può essere attaccato andando a formare un tandem ideale quando nella coppia uno dei due vuole riposarsi un po’. Di seguito una foto d’esempio di questo sistema “alternativo” di mobilità.

Per chi fosse interessato ecco il link del gruppo friulano: http://www.alpeadriarecumbent.com

Tandem Trike

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

3 pensieri su “Trike, il triciclo del XXI secolo?

  1. Pingback: La Pedalata dei Castellieri | Alpe Adria Recumbent

  2. Ciao Ivan, grazie del report di ieri!
    Approfitto per girarti l’appuntamento delgi amici vagabondi del Po di Gnocca:

    Dopo i mitici protostorici Castellieri friulani, che hanno inaugurato la stagione dei bentraduni a nordest, nel doveroso gemellaggio “Alpe Adria recumbent” e “Amici del Po di Gnocca”, l’appuntamento è a “casa” di Franco (Gibobike), nella “ Città ch’in mezzo alle piscose paludi, del Po teme ambe le foci, dove abitan le genti disiose che ‘l mar si turbi e sieno i venti atroci” (L. Ariosto) .

    Domenica 22 aprile, c.a., miniraduno aperto a tutti coloro che amano pedalare in compagnia, per scoprire le mitiche valli da pesca e la “piccola Venezia” ferrarese.

    45 km. (25 + 20) da percorrere tranquillamente a velocità “gita parrocchiale” con pausa pranzo “Alle Aie sul lago”, suggestivo ristorante (prezzo convenzionato “Amici Po di Gnocca: 15,00 Euri).

    Ritrovo ore 09:30 (partenza ore 10:00) presso San Giuseppe di Comacchio – Piazza Rimembranza, 4 – S.S. Romea 309 – 44022 Comacchio (FE).

    Adesioni entro lunedi 16 aprile su questo forum o con msg a Ciano.

    Info: Franco, 3358062240 – Ciano, 3290492892.

    Buone biciemozioni a tutti!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  3. Ciao! C’ero anch’io domenica ma ho scoperto solo adesso che siamo entrambi ex prataioli ’emigrati’ in terra friulana.
    Roberto

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)

Rispondi a Roberto Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>