RepRap: calibrare il piatto di stampa.

Per ottenere un ottima stampa è fondamentale che il bed sia parallelo all’estrusore in tutti i punti; ottenere questa calibrazione non è semplice e spesso ci si affida al nostro “occhio” che non è per nulla affidabile.

Ovviamente si possono migliorare le misurazioni con l’utilizzo di un calibro o di un distanzimetro digitale, ma i risultati non sono sempre affidabili, dato che questi strumenti non sono messi esattamente nello stesso punto dell’estrusore.

Per risolvere questo problema ho escogitato una semplicissima soluzione; quello che ci serve è:

  • un piatto di stampa in alluminio
  • un led ed una resistenza da 1 KOhm
  • un alimentatore da 12 volt (va benissimo quello che usa la stampante)

Il principio di funzionamento è veramente ridicolo (perché non c’ho pensato prima?) e si basa su questo circuito:

Colleghiamo il polo positivo del circuito all’estrusore (od ad una sua componente metallica) ed il negativo a massa; come avrete già intuito i 12 volt vanno collegati al piatto in allumino.

Non appena l’estrusore toccherà il piatto, il led si accenderà: perciò voi potrete con tutta tranquillità regolare con il cacciavite l’altezza del piatto ai suoi quattro angoli senza paura di sbagliare di mezzo millimetro.

Per evitare danni scollegate qualsiasi cavo che dall’estrusore va alla board (motore, resistenza scaldate, sensore termico).

Sfruttando lo stesso principio si potrebbero realizzare delle cose davvero interessanti. Ad esempio l’end stop dell’asse z potrebbe essere realizzato in questo modo, anche se bisognerebbe trovare un modo per disabilitare il 12 volt quando l’estrusore arriva alla home (avere un intero piatto di stampa sotto tensione durante l’intera stampa non è una buona cosa). Oppure per chi è veramente ferrato con l’elettronica, si potrebbe fornire il piatto di 4 minimotori che alzino o abbassino gli angoli del bed in modo d’avere una calibrazione automatica.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
RepRap: calibrare il piatto di stampa., 10.0 out of 10 based on 1 rating

3 pensieri su “RepRap: calibrare il piatto di stampa.

  1. Pingback: RepRap: sistema di calibrazione piatto di stampa. | Ivan Bortolin World

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>